Influenza della tecnica irrigua sulla maturazione del Cannonau e del Cabernet Sauvignon

Mundula, Massimo (a.a. 2016/2017) Influenza della tecnica irrigua sulla maturazione del Cannonau e del Cabernet Sauvignon. Tesi di Laurea in Sistemi agrari (LM-69), Università degli studi di Sassari, relatore Mercenaro Luca, pp. 82. [Tesi di Laurea specialistica]

[img]
Preview
Text
Download (4MB) | Preview
Full text disponibile come PDF. Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader.

Abstract

Il presente lavoro ha consentito ampliare le conoscenze della Vitis vinifera L. in risposta ad una pratica colturale ormai di fondamentale importanza: la nutrizione idrica. Nello specifico sono state osservate le risposte agronomiche ed eco fisiologiche a differenti gestioni idriche di due importanti varietà a bacca rossa coltivate in Sardegna, il Cannonau ed il Cabernet sauvignon. La sperimentazione, condotta presso un vigneto privato sito in agro di Alghero nel biennio 2015-16, mediante il ricorso all’utilizzo di blocchi completamente randomizzati, sono state testate tre gestioni irrigue, FI – LD – ED, a confronto con una tesi asciutta NI. Le tesi irrigue hanno tra loro differito per il periodo fenologico in cui l’irrigazione è stata somministrata: tesi FI, Full Irrigation, Irrigazione somministrata durante tutte le fasi fenologiche; tesi LD, Late Deficit, irrigazione somministrata fino all’invaiatura; tesi ED, Early Deficit, irrigazione iniziata dalla fase fenologica dell’invaiatura. I principali risultati hanno evidenziato come il Cabernet sauvignon sia risultato più sensibile alla pratica dell’irrigazione, influenzando sia i parametri produttivi che qualitativi dei mosti. Relativamente ai parametri qualitativi che forse più di altri influiscono sull’espressione finale del vino, come il grado zuccherino ed il tenore in antociani totali, come era lecito attendersi le gestioni asciutte hanno, in queste due specifiche annate, favorito l’accumulo zuccherino e gli indici di colore. Relativamente alle due tesi intermedie, LD ed ED, la somministrazione idrica in fase di pre invaiatura ed in post invaiatura sembra abbiano promosso, rispettivamente nel Cabernet sauvignon e nel Cannonau, i migliori parametri chimici nei mosti ottenuti. In questo elaborato è stato inoltre valutato, come parametro reologico che può esser utilizzato anche per valutare la maturità della bacca, lo spessore della buccia. I risultati hanno mostrato un’evoluzione diversa nel corso della maturazione ascrivibile sia ad effetti dell’annata che alla diversa varietà indagata.

Tipologia di tesi: Tesi di Laurea specialistica
Autore: Mundula, Massimo
Relatore: Mercenaro, Luca
Correlatore: Fadda, Costantino
Disciplina MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/03 ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREE
Struttura: Dipartimento di Agraria
Corsi di Laurea: Sistemi agrari (LM-69)
Anno Accademico: 2016/2017
Sessione: Straordinaria
Parole Chiave: Cannonau, Cabernet Sauvignon, irrigazione
Codice ID dell'EPrint: 1146
Data di Deposito: 17 Apr 2018 08:47
Tipo di tesi: Sperimentale
URI: http://unisslaurea.uniss.it/id/eprint/1146

Accesso riservato agli amministratori

Modifica Elemento Modifica Elemento