Studio delle risorse genetiche del castagno (Castanea sativa Mill.) nella Sardegna centrale

Todde, Pietro (a.a. 2018/2019) Studio delle risorse genetiche del castagno (Castanea sativa Mill.) nella Sardegna centrale. Tesi di Laurea in Sistemi agrari (LM-69), Università degli studi di Sassari, relatore Mulas Maurizio, pp. 51. [Tesi di Laurea magistrale]

[img] Text
Download (3MB)
Full text disponibile come PDF. Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader.

Abstract

I versanti occidentali del massiccio del Gennargentu, nella Sardegna centrale, sono stati da secoli il baluardo della castanicoltura dell’isola. Questa vasta area, compresa fra le sub-regioni storiche del Mandrolisai e della Barbagia di Belvì è stata interessata dalla coltivazione del castagno europeo (Castanea sativa Mill) dai tempi più remoti; è certo che la sua presenza su territorio fosse già ampia nel periodo della dominazione romana nell'isola. La millenaria convivenza fra uomo e castagno in questa area ha indelebilmente forgiato il territorio, le abitudini e le tradizioni locali, e nonostante il calo d’interesse nei confronti della coltura dovuto allo sviluppo industriale del dopo guerra, il castagno rimane un elemento indissolubile per queste regioni montane, che sono note ed apprezzate in tutta l’isola per i loro spettacolari castagneti monumentali.

Tipologia di tesi: Tesi di Laurea magistrale
Autore: Todde, Pietro
Relatore: Mulas, Maurizio
Correlatore: Muroni, Antonella
Disciplina MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/03 ARBORICOLTURA GENERALE E COLTIVAZIONI ARBOREE
Struttura: Dipartimento di Agraria
Corsi di Laurea: Sistemi agrari (LM-69)
Anno Accademico: 2018/2019
Sessione: Autunnale
Parole Chiave: Biodiversità, Mandrolisai, achenio
Codice ID dell'EPrint: 1255
Data di Deposito: 06 Nov 2019 15:18
Tipo di tesi: Sperimentale
URI: http://unisslaurea.uniss.it/id/eprint/1255

Accesso riservato agli amministratori

Modifica Elemento Modifica Elemento