Ipertensione arteriosa secondaria da deficit di conversione cortisolo-cortisone

Sanna, Stefano (a.a. 2015/2016) Ipertensione arteriosa secondaria da deficit di conversione cortisolo-cortisone. Tesi di Laurea in Medicina e Chirurgia (LM-41), Università degli studi di Sassari, relatore Glorioso Nicola, pp. 39. [Tesi di Laurea magistrale a ciclo unico]

[img]
Preview
Text
Download (1MB) | Preview
Full text disponibile come PDF. Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader.

Abstract

Un lieve deficit dell'attività di 11β-HSD2 è presente in circa il 20% dei pazienti con ipertensione in assenza di caratteristiche cliniche di SAME (SDR da apparente eccesso di mineralcorticoidi). Si può ipotizzare che in questi pazienti il cortisolo non metabolizzato attivi il MR con effetti mineralcorticoidi sulla massa cardiaca. Lo scopo dello studio è stato quello di verificare l'esistenza di una correlazione tra ridotta attività dell'enzima suddetto e l'aumento della massa ventricolare sinistra in questi pazienti.

Tipologia di tesi: Tesi di Laurea magistrale a ciclo unico
Autore: Sanna, Stefano
Relatore: Glorioso, Nicola
Correlatore: Vecchiato, Aurora
Disciplina MIUR: Area 06 - Scienze mediche > MED/09 MEDICINA INTERNA
Struttura: Dipartimento di Scienze Chirurgiche, Microchirurgiche e Mediche
Corsi di Laurea: Medicina e Chirurgia (LM-41)
Anno Accademico: 2015/2016
Sessione: Autunnale
Parole Chiave: 11β-HSD2, 11β-idrossisteroido, deidrogenasi, LVM
Codice ID dell'EPrint: 441
Data di Deposito: 25 Oct 2016 08:16
Tipo di tesi: Sperimentale
URI: http://unisslaurea.uniss.it/id/eprint/441

Accesso riservato agli amministratori

Modifica Elemento Modifica Elemento