Impiego di variabili fisiche e biometriche per la caratterizzazione della maturazione commerciale in differenti varietà di carciofo

Serra, Antonello (a.a. 2015/2016) Impiego di variabili fisiche e biometriche per la caratterizzazione della maturazione commerciale in differenti varietà di carciofo. Tesi di Laurea in Sistemi agrari (LM-69), Università degli studi di Sassari, relatore Ledda Luigi, pp. 44. [Tesi di Laurea magistrale]

[img] L'accesso resterà ristretto sino al 1 January 2020
(1MB) (Richiedi informazioni)
Full text disponibile come PDF. Richiede visualizzatore di PDF come GSview, Xpdf o Adobe Acrobat Reader.

Abstract

Allo scopo di indagare e verificare se esiste un criterio oggettivo che identifichi e definisca il momento ottimale per la raccolta dei capolini di carciofo, destinati al consumo fresco, è stata condotta una prova in campo su alcune delle principali varietà di carciofo commercializzate in Italia. Le varietà oggetto di studio sono state lo “Spinoso sardo”, il “Violetto” e la varietà “Romanesco C3”. La prova si è condotta tra novembre 2015 e maggio 2016 su 2 carciofaie facenti parte di un progetto iniziato nel 2006 per la varietà “Spinoso sardo” e nel 2013 per le varietà “Violetto” e “C3”. I capolini di carciofo sono stati prelevati nel momento in cui risultavano idonei alla raccolta commerciale e successivamente sono stati sottoposti alle varie misurazioni per la determinazione di peso, larghezza, lunghezza, diametro ricettacolo e compattezza. Le diverse misure hanno previsto l’uso di strumenti manuali come un calibro a corsoio per le misure di larghezza, lunghezza e diametro del ricettacolo dei capolini, una bilancia elettronica per la misura del peso e un dinamometro elettronico per la determinazione della resistenza alla penetrazione (compattezza). I capolini della varietà “Spinoso sardo” sono risultati essere i più variabili in termini di caratteristiche fisiche. Dall’analisi statistica è risultato che la resistenza alla penetrazione misurata sui capolini della varietà “Spinoso sardo” è superiore a quella delle altre due varietà esaminate. Per tutti i tipi varietali la compattezza del capolino è stata superiore per i capolini di I° ordine rispetto a quelli di II° e III° ordine. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che la crescita dei capolini di primo ordine è stata influenzata maggiormente dall’andamento termometrico, mentre i capolini di II° e III° ordine si sono sviluppati in condizioni più stabili. L’analisi statistica ha inoltre evidenziato come, per la varietà “Spinoso sardo”, non vi sia una correlazione diretta tra peso, larghezza, lunghezza, diametro del ricettacolo dei capolini e la loro compattezza. La compattezza dei capolini di “Spinoso sardo” può essere considerata indipendente dalle variabili biometriche misurate. Per la varietà “C3” l’analisi ha mostrato una correlazione tra le diverse misure; in particolar modo la compattezza è risultata strettamente correlata con il peso, la larghezza e il diametro del ricettacolo. Anche se meno significativa, questa correlazione è stata osservata anche sulla varietà “Violetto”. Tutte le misurazioni condotte hanno fornito una serie di informazioni sul carciofo rispetto ad una letteratura che al momento appare ancora carente sulla definizione dello stadio di maturazione di raccolta dei capolini. Tali informazioni potrebbero essere utili alla caratterizzazione e standardizzazione del prodotto commercializzato attraverso l’individuazione oggettiva del momento ottimale per la raccolta dei capolini di carciofo.

Tipologia di tesi: Tesi di Laurea magistrale
Autore: Serra, Antonello
Relatore: Ledda, Luigi
Correlatore: Gambella, Filippo
Disciplina MIUR: Area 07 - Scienze agrarie e veterinarie > AGR/02 AGRONOMIA E COLTIVAZIONI ERBACEE
Struttura: Dipartimento di Agraria
Corsi di Laurea: Sistemi agrari (LM-69)
Anno Accademico: 2015/2016
Sessione: Invernale
Parole Chiave: Carciofo, spinoso sardo, penetrometro, maturazione commerciale
Codice ID dell'EPrint: 585
Data di Deposito: 19 Jan 2017 10:11
Tipo di tesi: Sperimentale
URI: http://unisslaurea.uniss.it/id/eprint/585

Accesso riservato agli amministratori

Modifica Elemento Modifica Elemento